Da Gatare, relazione di missione

Agosto 2011 –  Dott. Paolo Plutino, Assistente Paola Bocca, tecnico attrezzature Sig. Aldo Ranieri

Si è felicemente conclusa la missione di agosto a GATARE, componenti della missione il dott. Paolo Plutino, l’assistente alla poltrona Paola Bocca e il tecnico delle attrezzature Aldo Ranieri. Scopo della missione era quello di ripristinare il precedente ambulatorio odontoiatrico e rinnovare laddove possibile le vetuste attrezzature, e contemporaneamente installare un nuovo studio, nei locali ad hoc preparati dalle Suore del Divino Zelo, utilizzando quanto inviato col container. Per i primi 3 giorni l’unico che ha lavorato è stato Aldo,che ha cercato di rimettere insieme il vecchio studio: la poltrona non si muoveva più, la luce non si accendeva, l’aria non arrivava al riunito, l’aspirazione non funzionava perchè nessuno aveva più svuotato il bicchierone di scarico e avanti così.

Poi, finalmente, dopo 2 mesi di attesa è arrivata la telefonata tanto attesa: il container è sbloccato; le autorità ruandesi hanno impiegato piu’ di 2 mesi per sbloccarlo, dietro il pagamento di una cifra di molto inferiore a quella richiesta in partenza. E oltre a qualche Santo si deve ringraziare Suor Marie Therese che tanto si è adoperata per convincere le autorità doganali. Il tutto e’ stato caricato tutto il materiale su 2 camion e trasportato alla missione dove è arrivato con molte tribolazioni dovute alla strada per arrivare al Centro, resa impraticabile dalle piogge.

Cito dalla mail di Paolo Plutino: “Venerdì alle 7 si comincia a scaricare e basta togliere i teli per la pioggia, per rendersi conto che in mezzo a materiale anche se ragionevolmente vecchio ma buono, c’è tanta roba da rottamare!…. Abbiamo lavorato da venerdì mattina a domenica sera (soprattutto Aldo) con l’interruzione della Messa e del pranzo e abbiamo allestito il primo studio, per poter cominciare a lavorare lunedi mattina. E in effetti lunedì mattina abbiamo cominciato: io e Paola da una parte e Aldo (cannibalizzando il vecchio riunito) dall’altra. Credo che sia giusto che io faccia una menzione particolare nei confronti di Aldo: ha lavorato senza sosta per quasi tutto il tempo della sua permanenza al Centro e devo dire con molta sincerità che se non fosse venuto, noi “dentisti” avremmo potuto fare veramente poco. Rimane ancora un problema da affrontare perchè tutto funzioni a dovere: i riuniti funzionano con una pressione intorno alle 2,5 atmosfere. Secondo Aldo alla Missione ce n’è per 0,niente!!!! : necessitano delle banalissime autoclavi da installare all’ingresso dell’acqua negli studi.”

In ogni modo, pur scartando e riassemblando , i riuniti sono stati installati e tutte le attrezzature inviate sono state utilizzate sia direttamente che indirettamente ( cioè come fornitrici di pezzi da cannibalizzare), ed ora ci sono due studi perfettamente funzionanti, in attesa di volontari…. Paolo Plutino si è inoltre recato presso le “autorità” per tastare il polso circa i permessi per l’avviamento del corso di formazione e la Direttrice del distretto ( che avevo incontrato l’anno scorso) ha confermato il suo interessamento e la sua approvazione così come quella del fatto sapere del Sindaco che si è molto interessato al progetto

Ci ha detto anche che per il Distretto non ci sono problemi,e che la risposta finale spetta al Ministero, al quale sono state inviate le pratiche e il progetto. A questo punto credo sia necessario attendere, sperando in qualche “spinta”, in quanto tutti noi conosciamo i tempi africani. Ultima notizia: entro la fine del 2012 dovrebbe arrivare la corrente a Gatare, svincolando così il centro dai pannelli fotovoltaici installati da Komerarwanda, e che fino ad oggi hanno permesso la vita del Centro di Sanità.

Gatare Rwanda al via!

Dicembre 2010 – Gatare Rwanda al via! missione esplorativa di: Giorgio Giaretti e Marco Rebora

Puoi leggere la relazione dei volontari cliccando su: bollettino-Rwanda